LISA BORGIANI artist

Home About Work Books Video Press Contact Extra

Biografia

Lisa Borginani Lisa Borginani Lisa Borginani Lisa Borginani Lisa Borginani Lisa Borginani Lisa Borginani

Il lavoro di Lisa Borgiani spazia fra fotografia, installazioni e sculture mobili.

Ha esposto in varie gallerie, musei, fiere d'arte internazionali e Istituzioni pubbliche: Ambasciata di Italia a Washington D.C., Parlamento Europeo a Bruxelles, Istituto Italiano di Cultura di San Francisco, Londra, Singapore e altri.

Da diversi anni collabora con architetti, ricercatori, università italiane e americane, registi, economisti.

La visione concettuale dei suoi lavori consiste nel creare una interazione tra l'installazione mobile e l’architettura. Le sue installazioni mobili (create con materiali leggeri e flessibili) e sculture mobili (dotate di ruote) creano, infatti, un dialogo continuo con lo spazio che le circonda, offrendo al pubblico nuovi modi di osservare le proprie creazioni.

In ottobre 2017 è stata inaugurata la sua installazione permanente "Onde di luce" all'Ospedale San Raffaele a Milano.

Nel giugno 2018 il suo lavoro “L’imprevisto incontra il razionalismo” ha vinto il bando organizzato dall'Accademia di Brera con la residenza sull'isola Comacina (Como), dove ha realizzato un’installazione all'interno della casa disegnata dall'architetto Pietro Lingeri e costruita nel 1939.

L'idea si incentra sulla creazione della forma tridimensionale dell'installazione, composta da reti, e sulla mobilità, ovvero la sua continua trasformazione fisica nello spazio e nell’ambiente attraverso l'utilizzo di punti di tensione.

Nell’ottobre 2018 ha partecipato con l’installazione “enne punti di tensione” alla Fabbrica del Vapore come Progetto Speciale, Step Art Fair 2018, Milano Scultura.

A marzo 2019 ha realizzato l’installazione “L’imprevisto incontra il razionalismo” a Villa Leoni, Ossuccio (CO) proseguendo il suo dialogo con l’architettura razionalista di Pietro Lingeri. 

A maggio 2019 la ricerca "Lo spazio razionale dell'arte. Pietro Lingeri e le installazioni di Lisa Borgiani" fatta dal Prof. Alessandro Colombo è stata approvata dall'American Research Institute for Policy Department per essere pubblicata sull' International Journal of Art and Art History Vol. 7 No. 1, 2019

Lisa Borgiani, Verona, 1979, vive e lavora a Milano.


L’arte della rete

Il decalogo

1_l’arte della rete definisce le attività artistiche che si compiono nello spazio alla ricerca della forma rete.

2_la forma della rete è definita dalle forze che lo spazio e le condizioni al contorno definiscono per il tramite dell’azione dell’artista.

3_la ricerca avviene attraverso l’uso della rete, materiale industriale di risulta che nessun nesso ha con l’ambiente artistico, che ha la caratteristica di non avere forma, ma di assumerla solo nel momento in cui viene sottoposto a forze che, inducendo stati di tensione nel materiale, impone allo stesso di ritrovare un equilibrio assumendo, appunto, una forma unica, imprevista ed imprevedibile.

4_le forze vengono indotte dalla rete attraverso punti di tensione che vengono definiti dallo spazio ove si opera e in questo spazio vengono ricercati.

5_l’arte della rete si esplica in relazione allo spazio architettonico definito come lo spazio risultante dal disegno dell’uomo nello spazio dell’abitare, della città, del territorio e, quindi, anche della natura antropizzata (oggetto dell’opera dell’uomo).

6_l’artista non progetta la forma a priori, ma la ricerca con un metodo di lavoro che risponde a poche semplici regole

7_lo spazio, quale esso sia, viene indagato per ricercare i punti di attacco della rete che diventeranno i punti di tensione, i punti cioè che inducono le forze che daranno forma alla rete. I punti costituiscono una matrice spaziale che l’artista utilizzerà nel momento dell’installazione.

8_la ricerca avviene attraverso un’azione che si esplica nel momento del suo fare e della quale non vi è certezza a priori, ma solo ad azione avvenuta. In questo senso l’azione che dà luogo all’installazione è site specific e time specific, cioè dipende dal tempo e dal luogo.

9_alla luce di quanto sopra l’installazione è imprevista ed imprevedibile, almeno nella sua forma finale e nei suoi dettagli, ed è, comunque, sempre esposta agli agenti esterni, luce, sole, vento pioggia ed anche azione ed interazione dell’uomo che possono e devono intervenire a mutare la forma nel tempo

10_l’installazione ha sempre un suo doppio nell’ombra della rete che, grazie alla luce naturale ed artificiale, viene proiettata sulle superfici che la circondano.

 



Solo Exhibitions

  • 2019  L`arte della rete, installazione  Micromuseo Monza (MB)

  • 2019  L'imprevisto incontra il razionalismo, installazione,   Villa Leoni, Ossuccio (CO)

  • 2019  L`arte della rete,  Studio R&P Legal, Milano

  • 2019  L`arte della rete,  Galleria Gare 82, Brescia

  • 2018  The Unexpected meets Rationalism, art residency at A house, installation  Isola Comacina, Ossuccio, Como, Italy

  • 2018  Light sculptures,  showroom Bel boutique, Milano Design Week 2018

  • 2017 - 2018  Suspension, installation  Marmi Due Ci, Rivoli Veronese, Verona

  • 2017  Onde di luce,  Ospedale San Raffaele, Milano

  • 2016 - 2017  be-molle,  Due Ci, Rivoli Veronese, Verona

  • 2016  Homage to the American Flag,  Palazzo Bovara, Milano

  • 2016  Il cerchio e l'ascesa,  Palazzo dei Giureconsulti, Milano

  • 2016  Studio (di) molle, galleria Poleschi,  Pietrasanta, Lucca

  • 2015 - 2016  Studio (di) molle, Toro Arte Contemporanea,  Sessa Aurunca, Caserta

  • 2015  Treccia di Giulietta,  Balcone di Giulietta, Verona

  • 2015  Memories and Light,  Haus der Wannsee- Konferenz, Berlin, Germany

  • 2014  Memoria e Luce  Biblioteca Civica, Verona

  • 2014  Memories and Light,  Museo Ebraico, Bologna

  • 2014  Memories and Light,  Casa di Giulietta, Verona

  • 2014  Memories and Light,  Istituto Italiano di Cultura di San Francisco, CA

  • 2014  Memories and Light,  Roxburgh Place, Edimburgh

  • 2014  Memories and Light,  Ambasciata di Italia, Washington D.C.

  • 2013  MULTIPLICITY,  Istituto Italiano di Cultura, Stoccarda, Germania

  • 2012  MULTIPLICITY,  Istituto di Cultura, Wolfsburg, Germania

  • 2012  MULTIPLICITY, omaggio a Massimo Nidini,  Centro Internazionale di Fotografia Scavi Scaligeri, Verona

  • 2010  DynamiCities  European Parliament, Brussels, Belgium

  • 2010  Stadte in Bewegung,  Belgium House, Koln, Germany

  • 2010  Dynamic Cities  Italian Cultural Institute in London, UK

  • 2009  Collages di Viaggio,  Universita` di Architettura di Firenze

  • 2009  Slanci Urbani,  Isola di San Servolo, Venezia

  • 2009  Incontro e dialogo tra fotografia e pittura,  Universita di Verona, facolta` di Economia

  • 2009  Collages di Viaggio,  Palazzo della Corgna, Castiglione del Lago, Perugia

  • 2008 - 2009  Wenn Fotografie und Malerei sich begegnen,  Italian Cultural Institute in Koln, Germany

  • 2008  Collages,  Ghaf Gallery, Abu Dhabi, UAE



Group Exhibitions

  • 2019  Polytechne, a cura di Valerio Deho',  Universita` Politecnica delle Marche, Ancona

  • 2018  enne punti di tensione  Fabbrica del Vapore, Milano, Progetto Speciale Step Art Fair 2018

  • 2018  Artrooms, guest artist, International Contemporary Art Fair for Independent Artists  Meliá White House, Londra, Regno Unito

  • 2015  On one Belt and one Road,  Ningbo Exhibition Center, China

  • 2010  Dreaming Crystals on Duisburg,  Ruhr, Germany

  • 2010  Cités en mouvance,  Galerie Sens Intérieur, Saint Tropez

  • 2010  Visionaire Architektur,  Italian Cultural Institute, Vienna

  • 2010  20|21 London Art Fair,  Royal College of Art

  • 2009  LONDON AFFORDABLE ART FAIR  Battersea Park, London, UK

  • 2009  Extension,  Art Present, Paris, France

  • 2008  collective exposition,  Virgin Museum of Fine Arts, Richmond

  • 2008  collective expo,  Salon des Artistes du 8ème, Paris



Interviews

  • Marzo 2019  VOGUE: Villa Leoni. L'imprevisto incontra il razionalismo

      Read

  • Gennaio 2019  Le mille dimensioni create dalla rete di Lisa Borgiani

      Read   View

  • Ottobre 2018  Lo spazio razionale dell arte, L'altra copertina, ARTEiN, settembre-ottobre 2018

      View

  • Ottobre 2018  Quando il razionalismo incontra l'imprevisto

      View

  • Aprile 2018  Lisa, la molleggiata - IMORE, di Sonia Sbolzani

      Read

  • Dicembre 2017  Dicembre 2017: Intervista a Lisa Borgiani: la -stilista- delle molle di Beatrice Rossi, Imore.it, 15 dicembre 2017

      Read

  • Novembre 2017  Le spirali danzanti di Lisa Borgiani, ARTEiN, a cura di Paolo Magri, L'altra copertina

      Read   View

  • Settembre 2017  Le molle di Lisa Borgiani per l'ospedale San Raffaele, a cura di Elena Cardinali, L'Arena, 23 settembre 2017

      Read   View

  • Maggio 2017  Quando l'arte significa inserire un gesto nello spazio, a cura della redazione youmark.it

      Read

  • Agosto 2016  Studio (di) molle, ARTEiN, a cura di Melania Gazzotti, L'altra copertina

      View

  • Aprile 2016  ARTEiN, a cura di Chiara Gattamelata, L'altra copertina

  • Dicembre 2013  La Luce che ripara il mondo, a cura della redazione EXCELLENCE BOOK

      View

  • Febbraio 2012  Intervista a Lisa Borgiani, QUAZART

      Read

  • Febbraio 2011  The naked mile, ARTEiN, a cura di Melania Gazzotti

  • Febbraio 2011  Il silenzio della pittura, KYOS

      View



Collections

  • Universita' Politecnica delle Marche, Ancona, Italy - Facolta' di Ingegneria

  • Ospedale San Raffaele, Milano, Italy

  • Foundation Memorial to the Murdered Jews of Europe, Berlin

  • House of the Wannsee Conference/Villa de la Conferenza di Wannsee, Berlin

  • Gruppo Industriale Cooperativo CCPL

  • Museo Ebraico di Bologna, Italy



Share on:

fb tw Whatsapp
© Lisa Borgiani - All rights reserved
webdesign by Filippo Brunelli

X
La tua privacy è importante
Utilizziamo, senza il tuo consenso, SOLO cookies necessari alla elaborazione di analisi statistiche e tecnici per l'utilizzo del sito. Chiudendo il Cookie Banner, mediante il simbolo "X" o negando il consenso, continuerai a navigare in assenza di cookie di profilazione. More info

Tutti
Cookie tecnici
I cookie tecnici sono necessari al fine di "effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell'informazione esplicitamente richiesto dal contraente o dall'utente a erogare tale servizio" (art. 122, comma 1 del Codice privacy).
Cookie analitici di terze parti
I cookie analytics sono utilizzati al fine di valutare l'efficacia di un servizio della società dell'informazione fornito da un titolare di un sito, per progettare un sito web o contribuire a misurare il "traffico" di un sito web, ovvero il numero di visitatori ripartiti per area geografica, fascia oraria della connessione o altre caratteristiche.
Cookie di profilazione
Sono cookie che creano profili personalizzati relativi all'utente per finalità di marketing, ad esempio il retargeting o advertising sui social network.